Cose da fare

L’inventore dei coriandoli

Ettore Fenderl fu una celebrità nel campo della fisica nucleare, nel 1926 creò a Roma il primo laboratorio per le ricerche radioattive.
Ma non furono solo i suoi studi ad essere innovativi.
L’inventore dei coriandoli
Nel 1876, il quattordicenne Ettore durante la parata di Carnevale che passava sotto casa sua (la casa bassa al centro con tre poggiolini a fianco della palazzina dell'architetto Max Fabiani in Piazza della Borsa), non avendo a disposizione costosi confetti o petali di rose da lanciare sul corteo, tagliuzzò pezzettini di carta colorata e li lanciò sulle maschere che passavano.

Fu subito imitato da tantissimi presenti e l'invenzione si propagò velocissima a Vienna, Venezia e in tutto il mondo.

Così furono inventati i coriandoli.