Eventi, esperienze e visite guidate

Aperitivi in musica

dal 12 ottobre 2023 al 7 marzo 2024

Lezioni-concerto con la Civica Orchestra di fiati "G. Verdi" - Città di Trieste
Aperitivi in musica
Tornano gli Aperitivi in musica della Scuola di Musica della Civica Orchestra di fiati "G. Verdi" - Città di Trieste che anche per la stagione 2023-2024 verranno ospitati nell'elegante cornice del DoubleTree by Hilton Trieste (piazza della Repubblica 1, Trieste).

Gli Aperitivi in musica, format ideato e curato dal Prof. Giovanni Baldini anche Presidente della Civica Orchestra di fiati "G. Verdi" - Città di Trieste, offrono un affascinante ciclo di lezioni-concerto pensate, presentate e spiegate dal Prof. Baldini stesso in cui gli argomenti vengono trattati attraverso registrazioni storiche dei più grandi artisti, video ed estratti video da concerti, esibizioni e documentari, frammenti e testimonianze bibliografiche oltre ovviamente ad esempi musicali dal vivo anche grazie all'intervento di musicisti ospiti. Difatti per ogni appuntamento vengono invitati uno o più musicisti ad esibirsi dal vivo, rendendo così la serata un momento sia formativo che di intrattenimento. Durante ciascun incontro verrà servito un aperitivo ai partecipanti: una formula frizzante che coinvolgerà tutti i sensi dello spettatore.

Grazie all'indispensabile supporto della Regione Friuli-Venezia Giulia e della Fondazione benefica Kathleen Foreman Casali, questo format musicale è oramai giunto alla sua settima edizione. La rassegna è inoltre inserita tra le iniziative del marchio "Io sono Friuli Venezia Giulia".

Di seguito il calendario della stagione degli Aperitivi in musica 2023-2024
Giovedì 07/03/2024 - in doppia replica alle 17.00 e 18.30
"Swing and Jazz"

Una piccola guida al linguaggio del Jazz: ecco la descrizione più appropriata per l'ultimo aperitivo in musica di questa stagione. I Maestri Camilla Collet (batteria) e Giorgio Giacobbi (sassofono), coordinati dal Prof. Giovanni Baldini, ci insegneranno la "grammatica" jazzistica, fondamentale per approdare poi ai grandi mostri sacri quali Coltrane, Davis, Monk e tante altre colonne portarti di questo vastissimo genere.