Cose da fare

Castello di San Giusto

Il Castello di San Giusto sorge sul colle omonimo che domina la città. La storia di questo colle è lunga quanto quello della città stessa.
Castello di San Giusto
È qui infatti che sorse il castelliere primo nucleo abitato di quella che poi in epoca romana divenne Tergeste.

Nel 1382 Trieste, logorata dalle continue rappresaglie dei veneziani, firma l'atto di Spontanea Dedizione all'Austria, in base al quale la città manteneva la sua autonomia ma veniva protetta da un Capitano Imperiale, e fu così che nel 1468, Federico III ordinò la costruzione, a spese dei cittadini, di una Casa Fortificata affiancata da una torre in cima al colle di San Giusto.

Intorno alla Casa del Capitano nel corso dei secoli si aggiunsero i tre lati dell'odierno perimetro triangolare.
Il primo bastione rotondo fu costruito, sembra una beffa, proprio dai veneziani nel 1508, i quali occuparono comunque la città per un anno; poi fu la volta del bastione a forma poligonale di Sud-Est (bastione Lalio 1557), e infine solo nel 1636 con l'esecuzione del terzo bastione la fortezza venne completata.
Castello di san Giusto
Il Castello non fu mai al centro di fatti militari rilevanti, e per questo si è conservato fino ad oggi.

Dai suoi camminamenti grazie alla sua posizione strategica si possono godere straordinari panorami sulla città e sul golfo di Trieste, mentre all'interno il Museo è ospitato negli ambienti della Casa del Capitano e offre al visitatore la possibilità di ammirare la tardogotica cappella di San Giorgio, la sontuosa Sala Veneta di Giuseppe Caprin. Ricca anche la collezione di armi, databili tra il XII e il XIX secolo.

Nel Bastione Lalio è ospitato il Lapidario Tergestino nel quale sono esposti 130 tra iscrizioni, bassorilievi e sculture che consentono di ricostruire la storia e l'aspetto della Tergeste romana.

Curiosità
All'entrata potrai ammirare le statue originali di "Mikeze e Jakeze", i due automi che scandiscono le ore sulla torre campanaria del Municipio di Trieste.
Prenotazione gruppi - modalità
Ferme restando tutte le indicazioni previste dal "Protocollo per la progressiva ripresa delle attività lavorative in presenza - Fase 2 Covid 19" al fine di prevenire la diffusione del virus, l'accesso di gruppi alle strutture museali è consentito previa prenotazione.

Il responsabile del gruppo dovrà garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro tra componenti, salvo i gruppi conviventi.
In considerazione dell'organizzazione degli spazi delle singole strutture museali, la composizione di ciascun gruppo è consentita:

nel numero massimo di 15 persone per il Museo Revoltella, il Museo d'Antichità Winckelmann, il Museo di guerra per la pace "Diego de Henriquez", la Risiera di San Sabba-Monumento Nazionale, il Castello di San Giusto - Armeria e Lapidario Tergestino al Bastione Lalio, l'Orto botanico, sezioni museo del Mare al Magazzino 26;

nel numero massimo di 10 persone per il Museo Teatrale "Carlo Schmidl", il Museo Sartorio, il Museo d'Arte Orientale, il Museo del Risorgimento e Sacrario Oberdan, il Centro di Documentazione della Foiba di Basovizza, il Museo di Storia Naturale;

nel numero massimo di 5 persone per il Museo Svevo, il Museo Joyce, il Museo Petrarchesco-Piccolomineo.

Le prenotazioni (max 1 gruppo ogni 15 minuti) possono essere effettuate dalla home page del singolo Museo che indirizza gli interessati al portale Midaticket; all'indirizzo di posta elettronica del singolo Museo; telefonando in orario di apertura direttamente al Museo.
LE PRENOTAZIONI ON LINE SONO ATTIVATE PER I SEGUENTI MUSEI
Civico Museo Revoltella - www.museorevoltella.it

Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" - www.museoschmidl.it

Civico Museo del Castello di San Giusto - www.castellosangiusto.it

Civico Museo di Guerra per la Pace "Diego de Henriquez" - www.museodehenriquez.it

Civico Museo della Risiera di San Sabba - www.risierasansabba.it

Civico Museo di Storia Naturale - www.museostorianaturaletrieste.it
Gratis tutti i musei civici fino al 31 dicembre 2020
Si è partiti l'8 giugno con la riapertura del Museo Revoltella e dell'Orto Botanico per poi pian piano riaprire tutti i musei del comune di Trieste che saranno visitabili gratis fino al 31 dicembre 2020!

Tutte le info e gli orari di apertura


Da venerdì 6 novembre a giovedì 3 dicembre
museimostrechiuse
Le mostre e i servizi di apertura al pubblico di musei e altre istituzioni e luoghi culturali sono sospesi.


Il Comune di Trieste informa che, in attuazione del DPCM dd. 03.11.2020, da venerdì 6 novembre a giovedì 3 dicembre «sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42».

DPCM 3/11/2020
Castello di San Giusto
piazza della Cattedrale, 3
tel. +39 040 30 93 62

ingresso a pagamento
orari di apertura e prezzo d'ingresso sul sito del museo


seguici anche su
info accessibilità