Cose da fare

Museo di Storia Naturale

La nuova sede del Museo di Storia Naturale è assolutamente da non perdere.
Museo di Storia Naturale
Con oltre 2 milioni di reperti provenienti in gran parte dal Carso e dall'Adriatico, il Museo di Storia Naturale deve la sua fama oltre che alla sua data di fondazione, 1846 uno dei più antichi d'Italia, soprattutto alle sue collezioni di reperti unici al mondo che non possono non incuriosire.

Dal dinosauro Antonio (Tethyshadros insularis) il più grande e completo dinosauro italiano e la più importante scoperta paleontologica d'Europa, al più antico esempio di cura odontoiatrica del mondo: una mandibola umana di oltre 6400 anni fa in cui è visibile un'otturazione dentale praticata con la cera d'api.

Altra star del museo è Carlotta lo squalo bianco lungo 5,4 metri catturato da un coraggioso capitano nel 1906 nell'alto Adriatico.

Ma non basta, al museo ci sono anche gli riallestimenti fedeli della Wunderkammer (Camera delle Meraviglie) e del Gabinetto Zoologico (era il nucleo originario del museo Triestino) che ci fanno riassaporare il fascino dei musei scientifici di un tempo.

Naturalmente non mancano anche altri fossili l'Acynodon adriaticus, uno straordinario coccodrillo fossile e mangiatore di ostriche e l'antico Carsosauro di Marchesetti (misterioso rettile marino primitivo).

Da non perdere anche le sale sull'Evoluzione dell'Uomo e quelle dei Giganti di Terra e di Mare (elefanti, foche monache, capodogli, balene e il mitico Narvalo), il Teatro degli Scheletri e la sala sul Ciclo della Vita, per poi concludere la visita con un tuffo nel mare, tra squali, coralli, granchi giganti e la latimeria, pesce abissale ancestrale e vero fossile vivente.
Prenotazione gruppi - modalità
Ferme restando tutte le indicazioni previste dal "Protocollo per la progressiva ripresa delle attività lavorative in presenza - Fase 2 Covid 19" al fine di prevenire la diffusione del virus, l'accesso di gruppi alle strutture museali è consentito previa prenotazione.

Il responsabile del gruppo dovrà garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro tra componenti, salvo i gruppi conviventi.
In considerazione dell'organizzazione degli spazi delle singole strutture museali, la composizione di ciascun gruppo è consentita:

nel numero massimo di 15 persone per il Museo Revoltella, il Museo d'Antichità Winckelmann, il Museo di guerra per la pace "Diego de Henriquez", la Risiera di San Sabba-Monumento Nazionale, il Castello di San Giusto - Armeria e Lapidario Tergestino al Bastione Lalio, l'Orto botanico, sezioni museo del Mare al Magazzino 26;

nel numero massimo di 10 persone per il Museo Teatrale "Carlo Schmidl", il Museo Sartorio, il Museo d'Arte Orientale, il Museo del Risorgimento e Sacrario Oberdan, il Centro di Documentazione della Foiba di Basovizza, il Museo di Storia Naturale;

nel numero massimo di 5 persone per il Museo Svevo, il Museo Joyce, il Museo Petrarchesco-Piccolomineo.

Le prenotazioni (max 1 gruppo ogni 15 minuti) possono essere effettuate dalla home page del singolo Museo che indirizza gli interessati al portale Midaticket; all'indirizzo di posta elettronica del singolo Museo; telefonando in orario di apertura direttamente al Museo.
LE PRENOTAZIONI ON LINE SONO ATTIVATE PER I SEGUENTI MUSEI
Civico Museo Revoltella - www.museorevoltella.it

Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" - www.museoschmidl.it

Civico Museo del Castello di San Giusto - www.castellosangiusto.it

Civico Museo di Guerra per la Pace "Diego de Henriquez" - www.museodehenriquez.it

Civico Museo della Risiera di San Sabba - www.risierasansabba.it

Civico Museo di Storia Naturale - www.museostorianaturaletrieste.it
Gratis tutti i musei civici fino al 31 dicembre 2020
Si è partiti l'8 giugno con la riapertura del Museo Revoltella e dell'Orto Botanico per poi pian piano riaprire tutti i musei del comune di Trieste che saranno visitabili gratis fino al 31 dicembre 2020!

Tutte le info e gli orari di apertura


Museo di Storia Naturale
via dei Tominz 4
tel.  +39 040 6754603 +39 040 6758662
sportellonatura@comune.trieste.it

ingresso a pagamento
orari di apertura e prezzo d'ingresso sul sito del museo


seguici anche su
info accessibilità