Cose da fare

Colle di San Giusto

Itinerario Rosso

Partendo da piazza dell'Unità d'italia un itinerario che tocca tutti i luoghi più importanti della città antica per arrivare in cima al Colle di San Giusto primo insediamento della Tergeste romana e ritormare al punto di partenza passando per un'altra via.
Colle di San Giusto
Colle di San Giusto

Si parte da piazza dell'Unità d'Italia, e ci si perde nei vicoli della città medievale salendo piano piano lungo il perimetro delle antiche mura per arrivare al Colle di San Giusto.
Lungo il percorso, tappa obbligatoria, il Museo d'Arte Orientale con la sua raccolta unica di grafiche giapponesi (una per tutte la celebre Onda di Hokusai) e le armature dei Samurai.



itinerario rosso

Le stazioni del percorso sono molto variegate incontreremo infatti vestigia medievali come l'Arco di Riccardo, luoghi di culto come la chiesa di San Silvestro ( la più antica della città) e il santuario di Santa Maria Maggiore, musei come il museo di Storia e Arte e l'orto Lapidario, con collezioni dall'Egitto, da Cipro, dalla Grecia e Magna Grecia, dall'Etruria e un piccolo nucleo di ceramiche maya da El Salvador, per arrivare infine al Colle di San Giusto dove oltre all'omonima Cattedrale e il Castello mediavele di San Giusto, si possono ammirare i resti dei Propilei e della Basilica romana antiche vestigia della Tergeste romana, e lo splendido panorama che si apre sulla città e sul suo golfo.
Il percorso non finisce qua e vi riaccompagna al punto di partenza in piazza dell'Unità scendendo a valle passando per la Tor Cucherna, resto di una delle antiche mura cittadine e l'imperdibile Teatro Romano, per ributtarsi nel Ghetto, un susseguirsi di vicoli con botteghe di antiquariato e robivecchi e arrivare infine di nuovo in piazza Unità.

Scopri l'itinerario rosso