Trieste, città di mare

“I Topolini”

Realizzati negli anni Trenta i topolini sono costituiti da 10 terrazze semicircolari allineate lungo la riviera e prospicienti sul mare.
Stabilimento balneare  “I Topolini”
Sotto le terrazze trovano posto spogliatoi, servizi e docce.

Arrivando da Trieste i primi Topolini sono frequentati per lo più da mamme a bambini e da anziani grazie alla presenza di due spiaggette di ciottoli. Nelle piattaforme successive invece è possibile accedere al mare direttamente dalla scaletta o tuffandosi per la felicità dei ragazzi che inscenano veri e propri tornei di clanfe (tuffi figurati).

La sicurezza in mare è garantita dai bagnini.
L'area balneare è delimitata a mezzo di boe.

Per le persone con disabilità esistono una rampa d'accesso alla piattaforma sottostante il lungomare e una per l'accesso al mare.
A loro disposizione vi è pure un bagno con lavabo e campanello d'allarme.

La stagione balneare va dal 1° giugno al 30 settembre

.

Ingresso è libero e gratuito


Bus n. 6 e 36
Stagione balneare triestina 2020 - lunedì 1 giugno > 30 settembre
regolamento 2020
Ordinanza di balneazione e di sicurezza balneare a terra per l'anno 2020

L'Ordinanza, oltre a ribadire le norme generali consuete che già ogni anno vengono reiterate e riprese con il fine precipuo della sicurezza della navigazione e della salvaguardia della vita umana in mare, nonché quelle inserite nel Codice della Navigazione per disciplinare l'ottenimento e l'esercizio delle concessioni demaniali, quest'anno reca numerose novità connesse alle recenti normative nazionali e regionali adottate per "fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19".

- divieto sulle aree destinate alla balneazione e negli specchi d'acqua antistanti (salvo il caso di persone conviventi) di collocare ombrelloni a una distanza minore di 3,5 metri fra loro

- sedie a sdraio e lettini, a una distanza minima di 1,5 metri l'uno dall'altro

- asciugamani, teli da spiaggia e simili a una distanza minima di 1 metro l'uno dall'altro

- divieto di creare assembramenti, dovendo rispettare sempre la distanza minima di 1 metro fra una persona e l'altra (salvo il caso di persone conviventi)

- divieto di praticare attività ludico sportive che possono dar luogo ad assembramenti e sport di squadra (per esempio il gioco del calcio, pallavolo ecc.).


i concessionari che noleggiano pedalò, windsurf o natanti è fatto obbligo di disinfettare le attrezzature dopo ogni uso, compresi i giubbotti salvagente. In ogni caso la sanificazione deve essere garantita ogni fine giornata

Nell'esercizio del commercio itinerante i venditori dovranno obbligatoriamente utilizzare guanti monouso e mascherine e garantire la distanza interpersonale di almeno 1 metro con i clienti.

Resteranno intanto sempre valide le norme generali che vietano, sulle aree destinate alla balneazione e negli specchi d' acqua antistanti, di campeggiare, impiantare tende, baracche, roulottes, o pernottare nelle cabine e all'addiaccio, lasciare qualsiasi attrezzatura balneare e relativi accessori (sdraio, lettini, ombrelloni, tavole da surf, materassini gonfiabili ecc.) dalle ore 20 alle 7 del mattino nelle spiagge libere e nelle zone attrezzate del Comune di Trieste, occupare con ombrelloni, sedie, sedie a sdraio, sgabelli, teli ecc., nonché con mezzi nautici, la fascia di 5 metri dalla battigia, procurare disturbi acustici da apparecchiature sonore, specialmente nella fascia oraria di rispetto dalle 13 alle 16, e qualunque altro tipo di rumori molesti ecc. (per ulteriori dettagli vedere l'Ordinanza integrale).
Accesso dei cani alle spiagge
Le norme specifiche già riguardavano l'accesso dei cani alle spiagge consentite (lungomare Benedetto Croce, tratti di mare dalla fine del bagno ex Cedas ai Topolini e dalla fine del porticciolo di Barcola Cedas al "bivio" di Miramare, molo precedente l'ingresso principale al Castello di Miramare, spiaggia prossima al porticciolo di Santa Croce, spiaggia tra il porticciolo di Santa Croce e i Filtri, spiaggia denominata "ai Filtri");

divieto, viceversa, di condurre i "quattrozampe" sulle altre spiagge (Topolini, Bivio Miramare 1, Bivio Miramare 2, Alla Lanterna, mentre al bagno ex Cedas è ammessa la permanenza e il bagno dei cani unicamente dalle 20.30 alle 24; divieti che non si applicano ai cani guida per non vedenti e ai cani da soccorso, che devono comunque essere sempre accompagnati dal conduttore munito di documento di abilitazione).

Nelle spiagge date in concessione resta facoltà del concessionario la scelta in merito all'accesso o meno ai cani sulla battigia antistante. (anche per questi dettagli sull'accesso dei cani - uso del guinzaglio, museruola, rimozione delle deiezioni, assenza di parassiti del cane ecc.- vedere l'Ordinanza integrale allegata).

"I Topolini" - Stabilimento balneare


viale Miramare - spiaggia libera
tel. +39 040 41079




info accessibilità