Eventi, tour e attività

Le vie delle foto

dall’1 a 30 aprile 2019

Un mese di mostre fotografiche itineranti nel cuore di Trieste
Le vie delle foto
Torna, ad aprile 2019, per il nono anno consecutivo, Le vie delle Foto, la manifestazione che rende il centro di Trieste, con i suoi bar e locali, un'enorme mostra fotografica.

Con Le Vie delle Foto i locali pubblici e gli spazi urbani si trasformano in un'unica, gigantesca galleria, dove fotografi, professionisti e non, da tutta Italia e dal mondo, possono esporre i propri scatti.

Scarica la cartina con le indicazioni di tutte le mostre e i locali (pdf)

A ogni fotografo viene assegnato un esercizio pubblico tra quelli aderenti al percorso cosicché le singole mostre possano avere ciascuna un loro tema. Le mostre vengono esposte per tutto il mese di aprile ed è possibile visitarle durante gli orari di apertura dei locali. Ogni sabato del mese alle 17:00 sono inoltre previste visite guidate con percorsi creati ad hoc per poter ammirare sia le mostre, sia apprezzare i locali che le ospitano, che ovviamente la città di Trieste in tutti i suoi angoli, anche quelli meno noti.

Come prassi consolidata, Le vie delle foto guarda anche alla beneficenza: tutti i fotografi che parteciperanno a questa edizione doneranno una foto che verrà poi messa in vendita attraverso diversi canali. Anche quest'anno il ricavato verrà donato al Lions Club di Duino Aurisina che lo utilizzerà per il proprio service. Stessa destinazione pure per il portfolio di Furio Rodella, che riceverà il patrocinio di riconoscimento per una mostra dedicata all'ipovisione, proprio nel giorno del Lions Day, l'8 aprile.

Mostre particolari di quest'anno saranno quelle di Sistiana Diving e di Lucio Ulian che sono protagoniste di un libro che uscirà a fine mese dedicato alla Costa del comune di Duino Aurisina. Da segnalare anche le esposizioni di Liza Politi e Ari Espai, che girano l'Asia immortalando momenti fotografici destinati a una raccolta fondi umanitaria. Il Premio goliardico a mostra non ancora aperta va al fotografo in erba Fabio Bubola, che ha scelto come tema La magia del cantiere: una serie di scatti che immortala degli anziani intenti a sbirciare all'interno degli scavi.

Le Vie delle Foto nasce nel 2011 da un'idea dell'imprenditrice triestina Linda Simeone e presenta ogni anno delle innovazioni; visto il successo dell'edizione 2018 con le degustazioni ed eventi correlati, per il 2019, partendo già con le adesioni, si avrà tempo maggiore per organizzare la manifestazione che ogni anno ad aprile rende Trieste la città della fotografia.

Per il 2019 sono previsti convegni, workshop e presentazioni del progetto in tutta Italia, per portare nuovi fotografi a Trieste e Trieste in giro per il mondo.

Per informazioni e dettagli trovate tutte le informazioni sul sito oppure scrivendo una mail a info@leviedellefoto.it.