Dove mangiare e bere

Sardoni impanai

Uno piatti più amati dai triestini, nutriente può essere mangiato anche freddo, molti lo preferiscono a pesci molto più raffinati e ricercati.
Sardoni impanai
I sardoni sono simili alle alici/acciughe, l'importante e che siano barcolani, cioè pescati davanti alla riviera di Barcola, pare siano i migliori perché più grossi.

Ingredienti
(Dose x 4ps)
1kg sardoni
3 uova
1 hg farina
2 hg pan grattato
1 litro olio d'oliva

Pulite (eviscerare) e aprire i sardoni, magari fateli preparare direttamente dal pescivendolo.

Versare la farina, il pangrattato e le uova sbattute in 3 fondine diverse.
Passate i sardoni prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato, avendo cura di coprire con attenzione tutta la superficie.

Mettere l'olio in una padella abbastanza alta di bordo e scaldatelo stando attenti a non bruciarlo e iniziate a friggere i sardoni. Saranno pronti una volta raggiunta la doratura della impanatura.

Gustateli caldi o freddi accompagnati (se volete essere dei triestini doc) da una terrina di radicchio o matavilz (valeriana) e soprattutto di buon bicchiere di vino bianco fresco, possibilmente in riva al mare!