Cose da fare

Foiba di Basovizza - Monumento Nazionale

Pozzo minerario in disuso, nel maggio 1945 fu teatro di esecuzioni di civili e militari italiani, arrestati dalle truppe jugoslave d'occupazione.
Foiba di Basovizza
Dichiarata Monumento Nazionale nel 1992, è divenuta oggi il principale memoriale - simbolo per i familiari degli infoibati e dei deportati deceduti nei campi di concentramento in Jugoslavia e delle associazioni degli italiani esuli dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, che qui ricordano le vittime delle violenze del 1943-1945.

Nel 2007 è stata inaugurata la nuova sistemazione del Sacrario, che dal 2008 è dotato anche di un Centro di Documentazione gestito dalla Lega Nazionale in collaborazione con il Comune di Trieste.
Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 (Coronavirus)
avvisots
A seguito dell'ordinanza contingibile ed urgente del Ministero della Salute firmata d'intesa con il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia vengono indicate le misure in atto sul territorio di Trieste fino al 1° marzo

- sospensione di tutte le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura e eventi in luogo pubblico o privato, sia in luogo chiuso che aperto al pubblico, di natura culturale ludico sportiva, religiosa, discoteche locali notturni

- Chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, ricreatori e PAG

- Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei, biblioteche e a tutti gli altri istituti e luoghi della cultura

- Sospensione del concorso per 12 posti di insegnante di scuola dell'infanzia previsto per il 25 febbraio 2020

- Sospensione della sfilata del Carnevale cittadino prevista per martedì 25 febbraio 2020
Foiba di Basovizza
strada Statale 14 - Località Basovizza
sacrariofoibadibasovizza@comune.trieste.it

ingresso gratuito
orari di apertura del centro di documentazione sul sito del museo
monumento: sempre aperto


seguici anche su
info accessibilità